Il DM 444 dell’11 agosto 2020 prevede precisazioni e integrazioni alle Linee Guida VQR 2015-2019

14 Agosto 2020 VQR,
DM 444 dell’11 agosto 2020 (decreto 29 novembre 2019):
  • Il termine di pubblicazione dei risultati della VQR 2015-2019 è differito al 15 marzo 2022. Prima era il 31 luglio 2021, per cui tutto il cronoprogramma andrà riformulato dall’ANVUR.
  • Modificando l’articolo 4, comma 2, lettera b) del DM 1110/2019 (linee guida VQR), è previsto che
nel caso di più di cinque coautori, il numero di Istituzioni che possono presentare lo stesso prodotto è ordinariamente limitato a un massimo di 7, salvo quanto previsto nel bando ANVUR in base alle caratteristiche di pubblicazione dell’Area o di specifici ambiti disciplinari della stessa.
Nel caso di conferimento dello stesso prodotto da parte di un numero di Istituzioni superiore a quello previsto, ogni Istituzione è tenuta a conferire un prodotto aggiuntivo dello stesso o di altro ricercatore dello stesso Dipartimento e Area scientifica; in tal caso il numero massimo di prodotti fissato a 4 dallo stesso articolo, è aumentato a 8.
L’ANVUR definirà il numero massimo di Dipartimenti o strutture assimilate della stessa Istituzione che possono presentare lo stesso prodotto.
  • I profili della terza missione dei singoli atenei sono pesati con il numero dei prodotti della ricerca conferiti allo scopo di tenere conto delle dimensioni degli atenei.
  • Al fine di assicurare, laddove appropriato rispetto alle caratteristiche dell’area o di specifici ambiti disciplinari, la valutazione dei prodotti della ricerca con il coinvolgimento degli esperti esterni, la copertura finanziaria è posta a carico dell’ANVUR.
L’ANVUR dovrà adeguare il bando VQR entro 45 giorni.