Nuovo Direttivo AIP 2018 - 2020

16 Ottobre 2017

Cari soci AIP,
è questo il primo messaggio che vi trasmetto dopo che i vostri voti prima, e i colleghi del Direttivo poi, mi hanno dato fiducia come Presidente della nostra Associazione.
Ne ero stato vicepresidente vent'anni fa, e da allora la crescita dell'unica associazione degli psicologi accademici italiani è stata tale da portarci a superare la soglia dei mille soci in regola con le quote.
Di questa crescita merito è certamente dei direttivi e dei presidenti che si sono succeduti nel tempo. Evidentemente sempre più persone, e soprattutto sempre più giovani, sono stati indotti a sperimentare un senso di appartenenza che giustifica il pagamento della quota annuale. Sulle linee programmatiche che il Direttivo cercherà di realizzare, sulle importanti ragioni della prossima convocazione assembleare già programmata per il 21 febbraio 2018, e sugli aspetti politici e gestionali che il Direttivo sta concordando e cominciando ad attuare, potrete leggere nel verbale che il Segretario ha inserito nel sito.
Scopo di questo messaggio è duplice.
- Ringraziare il Direttivo uscente, il past-president Fabio Lucidi, i responsabili del sito, i coordinatori delle Sezioni, il comitato etico e il collegio dei revisori per il lavoro svolto; e tutti voi per la stima dimostrata nelle votazioni, auspicando di essere in grado - insieme con il Direttivo eletto – di meritare la fiducia ricevuta.
- Augurare a tutti noi che il nuovo anno, insieme a un nuovo governo (si spera di averlo!) più attento ai problemi dell'Università (si spera anche questo!), porti una crescita della psicologia italiana unitaria nei suoi obiettivi culturali e sociali e al tempo stessa molteplice nei metodi e nelle ricadute didattiche e applicative nella professione; un aumento del valore scientifico dei prodotti della ricerca e della affidabilità e coerenza della loro valutazione; una più ampia internazionalizzazione, e più numerose opportunità di finanziamento e di carriera accademica per i giovani ricercatori.
Se la nostra Associazione saprà dare un contributo a realizzare queste speranze, la fiducia dei soci sarà stata ben riposta, e altri soci si aggiungeranno (o rientreranno). Concludo con un augurio personale a ciascuno di voi di serene vacanze insieme ai vostri cari.
Cordialmente
Santo Di Nuovo

Parole chiave: